11 keto consigli per rendere la chetogenica sostenibile - una guida di ketofood.it

11 Keto consigli per rendere la chetogenica sostenibile

Indice dei contenuti

  1. Rimpiazza gli alimenti sbagliati della dispensa
  2. Segui un menù cheto molto semplice
  3. Tieni sempre a disposizione snack adatti alla cheto
  4. Prepara ricette cheto semplici e gustose
  5. Impara quali alcolici puoi concederti ogni tanto
  6. Combina la cheto al digiuno intermittente
  7. Integra con elettroliti
  8. Scegli bene al ristorante
  9. Considera di entrare con calma in chetosi
  10. Tieni sempre in dispensa pasta low carb
  11. Inizia le tue giornate con il Bulletproof Coffee

Gli studi dimostrano che la dieta chetogenica aumenta la perdita di peso e aiuta tanto in diverse condizioni di salute tra cui diabete, obesità, malattia del fegato grasso non alcolica e tanto altro.

Mentre questo suona promettente, molte persone trovano difficile iniziare e mantenere la dieta chetogenica per diversi motivi come ad esempio la keto flu (probabile all'inizio del percorso) o perchè non hanno ancora abbastanza esperienza per far funzionare al meglio la cheto nel loro specifico caso.

La buona notizia è che mangiare low-carb non è in alcun modo complicato.

In questo articolo, troverai diversi consigli per rendere la dieta chetogenica più sostenibile. Questi, non solo ti aiuteranno ad essere costante nella cheto, ma anche a trovarti completamente a tuo agio con essa. Dopo tutto, il cibo è fatto per essere gustato.

 

1. Rimpiazza gli alimenti sbagliati della dispensa, con alimenti adatti alla cheto

Questo è uno dei cheto consigli base per i principianti, che fa più la differenza in assoluto. Il concetto è questo: è inutile e non funziona in alcun modo, resistere alle tentazioni. Meglio non averlo affatto no?

Esamina tutto ed elimina quegli alimenti non più necessari in questo stile di vita. Puoi donare a qualcuno prodotti ad alto contenuto di carboidrati come riso, farina d'avena, banane, farina tradizionale, patate, zucchero e miele e prodotti industriali come merendine e biscotti.

A questo punto, riempi la tua cucina con prodotti a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi, tra cui uova, carne grass fed da pascolo (animali che mangiano sempre erba), pesce e frutti di mare, avocado e noci, frutti di bosco e snack adatti alla cheto come quelli ketofood.

Qui trovi la lista di tutti gli alimenti adatti alla dieta chetogenica. 

 

2. Segui un menù chetogenico molto semplice

Quando si inizia un percorso alimentare, alcune persone riescono a stare meglio in carreggiata se sanno in anticipo quali pasti devono mangiare. Sarebbe consigliato iniziare in piccolo, con i propri piatti preferiti. Per esempio, una semplice omelette di uova, salmone e avocado, carne e insalatona e via dicendo. Piatti semplici, ma perfetti.

Contrariamente alla credenza popolare, pianificare pasti densi di nutrienti per la chetogenica è davvero facile. Finché si ha una lista di alimenti adatti alla cheto - dalle carni alle verdure ai condimenti - si possono mettere insieme ricette da tre a cinque ingredienti che si fanno davvero in un attimo.

Qui puoi calcolare i tuoi macronutrienti e ottenere diverse guide pratiche tra cui diversi menù.

3. Tieni sempre a disposizione snack adatti alla chetogenica

Lo spuntino è stato spesso associato all'aumento di peso, ma questo di solito questo accade se si fanno tanti spuntini e/o se questi sono spuntini eccessivo e/o si consumano spuntini con troppi carboidrati e zuccheri aggiunti.

Inoltre, non saprai mai quando la fame colpisce. Frutta secca, olive, snack cheto preparati in precedenza e ovviamente tutti i nostri perfetti snack per la cheto. Lo snack non solo può essere gustato a casa, ma anche portato a lavoro, in viaggio e in vacanza.

Quando si acquistano snack per rimanere in cheto, ci raccomandiamo di controllare sempre l'etichetta nutrizionale in modo da capire al volo gli ingredienti e il contenuto di carboidrati.

I nostri prodotti sono ovviamente perfetti per la dieta chetogenica.

 

4. Prepara ricette cheto semplici e gustose

Quando si inizia la cheto, spesso la confusione prevale e sembra essere tutto complicato. Sin da subito dobbiamo capire che questo non è assolutamente vero.

In quale dieta puoi mangiare a sazietà le cose giuste? Nessuna, se non la cheto. In genere, ci fanno mangiare poco delle cose sbagliate. In cheto, lo ripetiamo, si mangiano a sazietà le cose giuste.

Paura di annoiarti con le solite ricette? Dai un occhio alla nostra sezione ricette e ne troverai tantissime.

 

5. Impara quali alcolici puoi concederti ogni tanto

Ci sono molte bevande alcoliche che possono essere passabili di tanto in tanto nello stile di vita cheto. Parliamo di quelle bevande che sono completamente prive di carboidrati (quindi non dovrai preoccuparti di contare i carboidrati) ovvero distillati come rum, whisky, vodka e gin ad esempio.

Attenzione: un alcolico è sempre un alcolico, quindi certamente non fa bene.

Se invece preferisci la birra, attieniti a opzioni a basso contenuto di carboidrati come Miller 64, Corona e Budweiser ad esempio (anche in questo caso, non stiamo dicendo vada bene la birra, stiamo solo dicendo che alcune sono meno peggio di altre).

Per i vini, scegli quelli secchi poiché questi hanno quantità più basse di zucchero. 

Con questi piccoli accorgimenti, non c'è motivo di dire di no quando si è invitati a feste e riunioni. Ovviamente il fattore chiave è sempre la moderazione e il farlo ogni tanto.

Non farlo affatto, è senza ombra di dubbio molto meglio.

In questa pagina potrai ricevere diverse guide tra cui la guida agli alcolici.

 

6. Combina la chetogenica al digiuno intermittente

Se stai cercando di dare unìulteriore spinta alla tua perdita di peso - o se magari hai raggiunto uno stallo - prova ad inserire nella tua routine il digiuno intermittente (IF). Gli studi di ricerca fatti sia sugli animali che sugli esseri umani hanno rivelato che il digiuno intermittente riduce il tuo consumo calorico complessivo e permette al tuo corpo di usare i chetoni invece del glucosio come carburante e questo, è infatti proprio quello che vogliamo accada.

 

7. Integra con elettroliti, soprattutto nei primi mesi

La disidratazione e gli squilibri elettrolitici sono cose a cui dovresti prestare attenzione durante le prime settimane di inizio della dieta. Questo perché il tuo corpo perde un sacco di peso in forma di acqua (motivo per cui si perde molto peso in cheto nei primi giorni).

Proprio questo però, può portare ai famosissimi sintomi della keto flu, ovvero la naturale risposta del nostro corpo al passaggio alla chetosi nutrizionale e dovuta appunto alla perdita di tanti elettroliti (magnesio, potassio, sodio, ecc).

Rimani idratato durante il giorno bevendo più acqua del solito, questo è cruciale. Inoltre, assicurati di integrare con elettroliti nelle prime settimane, ma ancora meglio sempre in quanto sono micronutrienti fondamentali che al giorno d'oggi si fa fatica ad assumere attraverso l'alimentazione.

Per questo motivo abbiamo creato la formula perfetta e potenziata di elettroliti per dieta chetogenica, la trovi qui.

 

8. Scegli bene al ristorante

Sì, puoi cenare senza problemi al ristorante e rimanere ancora in chetosi, a patto che abbiano e chetu scelga alimenti a basso contenuto di carboidrati. Alcuni esempi sono la carne alla griglia, pesce e frutti di mare, insalatone e via dicendo.

Inoltre, si possono fare semplici modifiche, come:

  • Chiedere del burro extra in cottura
  • Sostituire i panini degli hamburger con involucri di lattuga oppure cedere il pane agli altri (quando si ordina un hamburger o un panino)
  • Chiedere al cameriere di non utilizzare condimenti o salse nel cibo come ketchup e maionese

 

9. Considera di entrare con calma in chetosi

Invece di partire in quinta nel tuo percorso - riducendo drasticamente i carboidrati e combinando la cheto con altre strategie come il digiuno intermittente (che certamente potrebbe farti ottenere i risultati più velocemente) - considera un approccio un pò più lento ma che ti consenta di essere più costante e quindi che sia per te più sostenibile. Questo può offrire alcuni vantaggi, come:

  • Evitare i sintomi della keto flu o renderli comunque più leggeri
  • Aiutare il tuo sistema digestivo ad adattarsi alla tua nuova alimentazione
  • Creare abitudini più sostenibili per il tuo specifico caso


Fare piccoli aggiustamenti lungo il percorso può per alcuni essere l'approccio migliore per raggiungere i proprio obiettivi. Non siamo tutti uguali: c'è chi ama partire forte e c'è chi invece ha bisogno del suo tempo. Non c'è giusto o sbagliato, l'unica cosa che conta è conoscersi e ascoltare il proprio corpo.

 

10. Tieni sempre in dispensa la pasta Low Carb

La pasta è ricca di carboidrati, sia che si tratti di pasta normale o pasta integrale non cambia infatti assolutamente nulla. Questo significa che la pasta è ovviamente bandita nella dieta keto. Se ami la pasta però (come noi), fortunatamente non dovrai rinunciarvi, poiché ci sono molte opzioni di pasta a basso contenuto di carboidrati disponibili e la migliore la trovi proprio in ketofood.

I sostituti della pasta Keto includono verdure spiralizzate come le zucchine (per fare gli zoodles). Oppure si può prendere la strada più semplice scegliendo la pasta di shirataki (spaghetti, riso e rigaotni) ovvero pasta interamente costituita da fibra di glucomannano (quasi zero calorie, zero carboidrati, solo fibre). Questa pasta è insapore e inodore, acquisisce così il gusto e il sapore del condimento nel quale viene preparata. Nel nostro Blog Ricette trovi tante idee super gustose!

Trovi la miglior pasta shirataki in commercio proprio nel nostro shop.

 

11. Inizia le tue giornate con il Bulletproof Coffee

Prova questo cambio di colazione come una delle tue armi segrete per il tuo percorso cheto. Il Bulletproof Coffee è una combinazione di caffè, 1-2 cucchiai di burro giallo e 1-2 cucchiai di olio MCT C8.

Il Bulletproof Coffee, ti aiuta ad aumentare il tuo stato di chetosi, la perdita di peso e ridurre drasticamente la fame. 

Leggi la guida completa al Bulletproof Coffee con tanto di video ricetta.

 

Rendi la tua cheto un piacere, in modo che sia sostenibile

Sia che tu abbia già provato in passato la chetogenica o che tu voglia migliorare ciò che stai facendo, assicurati di applicare almeno uno dei consigli e degli accorgimenti keto di cui abbiamo discusso in questa guida. 

Fai sempre affidamento al nostro Blog ricco di guide dedicate al mondo cheto, in questo modo il tuo viaggio sarà molto più semplice e avrai sempre risposta alle tue domande.